FUTURISMO A BOLOGNA

2-3d.gif
Formato: 12 x 18 cm
Pagine: 40 + Cop. in brossura
Edizione: Febbraio 2014
Lingua: Italiano – Inglese
ISBN: 978-88-7381-550-1
Voti:

Carrello

Libro cartaceo
5,00
4,25 €
Tag:
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
TRAMA

Addormentarsi leggendo un buon libro, dopo una faticosa giornata di lavoro o una visita turistica, è una carezza di serenità, una piacevole abitudine che fa sentire a casa anche in una città lontana.

Diversamente da quanto in generale è scritto e storicizzato nei libri di storia dell’arte, il Futurismo esordì a Bologna.
L’autrice (storica d’arte) mette subito le cose in chiaro e illustra la sua tesi riportando ciò che successe proprio a Bologna dalla pubblicazione sulla “Gazzetta dell’Emilia” del Manifesto futurista (5 febbraio 1909) alla prima mostra, inaugurata dallo stesso Marinetti e unica-innovativa nel suo genere, del movimento avvenuta a marzo nei sotterranei dell’Hotel Baglioni.
COMMENTI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


CONDIVIDI la pagina

Dello stesso autore

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.