Viaggio in Emilia Romagna

2-3d.gif
A cura di Anna Cardini Soldati
Immagini di Volfango Soldati
Formato: 17 x 24 cm
Pagine: 176 + Copertina in brossura
Edizione: Novembre 2007
Lingua: Italiano
Illustrazioni: 20 a colori
ISBN: 978-88-7381-177-9
Autore: Soldati Mario
Voti:

Carrello

Libro cartaceo
15,00
12,75 €
Tag:
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

TRAMA
Alcuni decenni fa, quando ancora la cultura del buon vino e del buon cibo era lontana a venire, Mario Soldati, scrittore già pienamente affermato, percorse l’Italia in lungo e in largo, alla ricerca dei sapori genuini che contraddistinguono la nostra penisola realizzando, attraverso tre percorsi distinti e successivi, quella che ancora oggi possiamo a pieno titolo considerare una bibbia laica del mangiare e del bere. 

Di questo goloso reportage lungo lo stivale, le pagine dedicate all’Emilia Romagna costituiscono l’elemento di partenza del volume. Accompagnate dalle fotografie provenienti dall’archivio privato della famiglia Soldati, esse scandiscono il susseguirsi dei capitoli, in un percorso che avrà inizio nel piacentino, e terminerà nelle terre di Romagna, attraversando da ovest a est l’intera regione.
Ad ogni capitolo corrisponde il racconto narrato e illustrato di una provincia, dei suoi sapori e colori, dei suoi personaggi e dei suoi paesaggi, lungo un percorso geografico e al contempo sentimentale, che tocca tutta l’Emilia Romagna.
Ecco allora L’oro di bella bimba, che tratteggia a rapide pennellate i vicoli di Bologna, i Racconti del Maresciallo, che rendono le atmosfere ovattate della bassa ferrarese, bolognese e parmense, le pagine dei diari, che tracciano i contorni delle amicizie dell’uomo Soldati: Bassani, Fellini, Zavattini, Longanesi.
Altri brani ci raccontano le passioni coltivate per tutta la vita: la letteratura, il melodramma, la pittura, restituiscono intensi ritratti di alcuni grandissimi emiliani: Verdi, Toscanini, Barilla.

Oltre alla prefazione di Vittorio Emiliani e ad uno scritto di Attilio Bertolucci, il volume è corredato dalle fotografie scattate da Volfango, figlio di Mario Soldati, durante i viaggi di Vino al Vino.
In occasione del centenario della nascita del grandissimo scrittore e cineasta torinese, il volume costituisce un’importante occasione per ricordare l’amore di Soldati per la nostra regione, e celebrare un grande protagonista del ‘900, profeta e pioniere nell’opera di scoperta e valorizzazione dei vini, dei prodotti agroalimentari di qualità e dei valori umani, sociali e culturali che essi rappresentano.
COMMENTI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


CONDIVIDI la pagina

Dello stesso autore
Della stessa collana

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.