Ordine dal caos

2-3d.gif
Formato: 13 x 21 cm
Pagine: 356 + Copertina in brossura
Edizione: Maggio 2009
Lingua: Italiano
ISBN: 978-88-7381-252-4
Voti:

Carrello

Libro cartaceo
16,00
13,60 €
Tag:
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

TRAMA
DOPO PASSATO IMPERFETTO, FINALISTA AL PREMIO FEDELI, LA NUOVA INDAGINE DELL’ISPETTORE GUENDALINA BERNINI

La splendide colline alle porte di Arezzo fanno da scenario al giallo dell’estate: il brutale omicidio della marchesa Ludovica Tarlati di Santa Fiora. Una storia torbida e passionale a un primo sguardo, capace di monopolizzare l’interesse della stampa e dell’opinione pubblica per mesi e di mettere in difficoltà gli inquirenti con false piste e arresti affrettati.

Ma Guenda questa volta non c’entra.
O almeno non da subito: il compito di sbrogliare la matassa è affidato, in un primo tempo, al collega e rivale di sempre, l’ispettore Luca Conti, che si muove tra facili prove e inganni nascosti su una pista ancora fresca.
Quando le tracce si raffreddano gli errori e le colpevoli omissioni non tardano a emergere. Costretta a dibattersi fra le enormi difficoltà di un delitto archiviato con faciloneria grazie all’abbaglio di una macchia di sangue; schiacciata dalle pressioni di una stampa sempre pronta a sputare sentenze frettolose, e infine apertamente attaccata dal collega Conti, titolare rimosso “per ordini superiori” dall’indagine sull’omicidio Tarlati, Guendalina dovrà scavare nel fango per portare alla luce una fitta trama di relazioni pericolose. E quello che sembrava il “solito” giallo dell’estate si rivelerà affondare le radici in una palude di interessi economici, speculazioni edilizie, traffici illegali, ingerenze politiche e massoniche, mazzette e prestanome.

Uno straordinario groviglio di politica, affari, malavita, dove gli attori recitano il loro ruolo con una maschera sempre calata sul volto fino alla fine. Una ragnatela di speculazioni e affari torbidi con al centro un porto, attracco finale di una navigazione perennemente condotta in balia della tempesta, in un paese che pare sempre più senza speranza e senza redenzione.
COMMENTI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


CONDIVIDI la pagina

Della stessa collana

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.