Garuti Maurizio

garuti

Maurizio Garuti è scrittore e autore teatrale. Fra i suoi lavori: Parole come virus (Sperling & Kupfer, 1994); Donne e ricette (Grafiche dell’Artiere, 2000); Donne e amori (Diabasis, 2001). Con Diabasis ha pubblicato nel 2001 il suo primo romanzo, Fantasmi di pianura. Per il teatro ha scritto La casa dei ferrovieri, testo vincitore del Premio Riccione e del premio IDI. Negli ultimi anni ha scritto spettacoli teatrali per l’attore comico Vito, prodotti dal Teatro Arena del Sole di Bologna e raccolti nel volume Vito e le donne.
Esportatore di storie e personaggi locali, ha scritto per Minerva Storie di vita e di bottega. San Giovanni in Persiceto nei racconti dei suoi negozianti 'storici' (2005),
La generazione che non toccò il cielo. Storie di vita e di passione politica nella pianura bolognese (1970-2000) (con Fausto Anderlini, 2008), La terra e l'acqua (2008), Le storie dello zucchero. Vicende e personaggi dello zuccherificio di San Giovanni in Persiceto (1969-2004) (2009), Fratelli d'Emilia (2013), Via Barberia 4 (2014), Nonostante tutto (con Aldo Bacchiocchi, 2015) e Melodramma (2016).
Ha curato i testi dei volumi L'oasi di Campotto e Vallesanta. Le Valli di Argenta (di Sergio Stignani, 2005), Non solo tagliatelle. A tavola con Cesarina Boschi (2010), E la vita va (di Arnaldo Pettazzoni, 2011), Due soldi di cioccolata. Vita, amore e passione partigiana di una donna d'Emilia (di Eleonora Sambri, 2012), Un'idea di Molinella (2013).

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.