Fagnoni Massimo

fagnoni8
Massimo Fagnoni, cinquantasette anni, bolognese, laureato in Filosofia, ha lavorato a lungo nei servizi sociali e psichiatrici della sua città. Da 14 anni fa parte della Polizia Municipale di Bologna. Dalla collaborazione con le forze dell’ordine è nato il desiderio di narrare storie noir.
È autore di: Bologna all’Inferno (Giraldi), La ragazza del fiume (0111 edizioni), Belva di città (Eclissi, primo premio “Lomellina in giallo”), Cielo d’agosto (Eclissi), Solitario bolognese (Giraldi), Vuoti a perdere (Eclissi), Bolognesi per caso (Giraldi). Per Fratelli Frilli Editori è uscita la trilogia di Galeazzo Trebbi: Il silenzio della bassa, Bologna non c’è più (primo premio “I Sapori del giallo, poliziotti che scrivono”) e Il giallo di Caserme rosse.
Per Minerva ha pubblicato nel 2013 Lupi neri su Bologna e nel 2016 Il ghiaccio e la memoria.

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.