Fagnoni Massimo

fagnoni8
Massimo Fagnoni, classe ’59, bolognese, è laureato in Filosofia e ha lavorato a lungo nei servizi sociali e psichiatrici della sua città. Dal 2002 fa parte della Polizia locale e scrive storie noir.
Tra i suoi romanzi, Belva di città (2010) è il primo della serie del maresciallo Greco che, nel 2011, ha vinto il primo premio al concorso letterario “Lomellina in giallo”. Seguono Cielo d’agosto (2012), Solitario bolognese (2013), Lupi neri su Bologna (2013), Il silenzio della Bassa (2014), Vuoti a perdere (2015) e Bologna non c’è più (2015), vincitore del concorso letterario “I Sapori del giallo, poliziotti che scrivono”. Ultime pubblicazioni: Bolognesi per caso, racconti (2016), Il giallo di Caserme Rosse (2016), Il ghiaccio e la memoria (2017), Il bibliotecario di via Gorki (2017), La consistenza del sangue (2018), Ombre cinesi su Bologna (2018).

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.