28 ottobre – L'Italia di Cuore (convegno)

cuore-200.jpg

Sabato 28 ottobre 2017
dalle ore 15 alle 17.30
a Bologna presso l'Aula Magna del Dipartimento di Scienze dell'Educazione G.M. Bertin
(Via Filippo Re, 6)

all'interno della Festa Internazionale della Storia
si terrà il convegno



L'ITALIA DI CUORE


per una educazione alla cittadinanza attiva



Interventi di Beatrice Borghi, Rolando Dondarini, Antonio Faeti, Tiziana Roversi

Introduce e coordina Marco Guidi

Con la partecipazione della Ministra Valeria Fedeli


Il libro Cuore nella sua riedizione 2017
Generazioni di italiani lo chiamano ancora oggi “Il Libro Cuore”, ossia il libro per antonomasia, quello che non può mancare in nessuna casa quale volume consigliato ai giovanissimi che si avvicinavano alla lettura nonché, per i chiari intenti pedagogici, a madri e padri educatori. Pubblicato nel 1886, Cuore è il romanzo-diario che, attraverso le annotazioni di Enrico Bottini,  racconta le vicende di un bambino di terza elementare nella Torino dell’Italia da poco unita. La penna del narratore descrive accuratamente alcuni compagni di classe, resi così esempio di differenze sociali e di come queste eranno vissute nell’Italia di fine Ottocento.
De Amicis non tralascia però le visioni adulte, attraverso le lettere affettuose dei genitori di Enrico: pagine dense di valori come l’amore per la patria, il rispetto degli altri e la necessità talvolta di sacrificio.
Lo scorrere del tempo nel libro è scandito infine dai racconti mensili, alcuni dei quali sono divenuti celebri quasi quanto il romanzo stesso: La piccola vedetta lombarda, Dagli Appennini alle Ande, Il piccolo scrivano fiorentino...

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.